I MultiVision di B&W Soul Vision:”IRAN NEL CUORE E NELLA MENTE” di Giulio Gallo

”IRAN NEL CUORE E NELLA MENTE”

di Giulio Gallo 

Convinto come sono che, in fotografia, meno ci si perde in titoli esplicativi dell’immagine o in commenti bucolici e retorici, e più rimane il fascino della comunicazione visiva; passo subito a fornire notizie ambientali e funzionali per chi in quel paese si vuole recare.
A maggio scorso, mi sono recato in Iran per un viaggio di piacere. Ero carico di pregiudizi perché sono caduto nell’errore di fare di tutta l’erba un fascio. E cioè di non distinguere che, una cosa sono i governi, ma un’altra sono le persone governate. La gente in Iran è calda, affettuosa e disponibilissima a farsi fotografare. Ed anche l’ autorità religiosa, è stata aperta con l’occidentale (io) che, senza chiedere il permesso, mi ha permesso tacitamente di seguire un funerale, nella moschea di Qom ( il Vaticano Iraniano).
Per chi ama viaggiare, anche per fotografare, consiglio caldamente quella meta. E le fotografie verranno da sole, perché la terra Iraniana è uno spettacolo, insieme alla sua gente :amabile e fraterna. E tutto vi resterà dentro al cuore.

Giulio Gallo

Oggi abbiamo il piacere di condividere con tutti i nostri amici..VISIONARI, un reportage molto interessante del nostro amico Giulio Gallo Gallo, ‘IRAN NEL CUORE E NELLA MENTE’ il titolo di questo interessantissimo lavoro che ci offre uno spaccato molto ‘vero’ molto delicato di un paese Islamico che ha attraversato non poche difficoltà’ e non grandi…stravolgimenti per quanto riguarda la situazione politica, i rapporti internazionali. Sono questi argomenti importanti, come dico sempre…’sensibili’ e non e’ certo il caso di affrontarli in questa sede dove parliamo di fotografia e..condividiamo emozioni. Certo ci sono molti preconcetti che ci trasciniamo dalla …notte dei tempi, sulla religione Islamica, sul modo di vivere di questi paesi, immagini legate a certi tipi di letteratura, di film e … fictions, la lunga diatriba senza fine fra mondo ‘cattolico’ ed ‘islamico’ antiche reminiscenze storiche non completamente…dissipate dallo scorrere dei secoli e purtroppo tanti tragici avvenimenti, anche recentissimi, che certo non hanno contribuito alla mutua comprensione fra culture indubbiamente diverse, comprensione che avrebbe sicuramente portato ad una situazione internazionale migliore e certo….ad una pace più’ forte e più’ stabile. Il titolo di questo lavoro IRAN NEL CUORE E NELLA MENTE spiega tutto…secondo me…Giulio si e’ avvicinato all’esplorazione di questo ‘mondo’ con grande delicatezza e rispetto, ha fissato con il suo occhio di eccellente, eccellente fotografo…momenti di vita quotidiana, molte le donne in questo reportage, volti sereni, donne giovani meno giovani, molti sorrisi…il classico abito nero dal quale magari..spunta fuori la snacker o la ‘ballerina’ perche’ c’e’ sempre quel desiderio di ‘occidente’ soprattutto nelle donne più’ giovani. Poi bambini, persone anziane, volti di uomini segnati dal tempo, tanti momenti privati e non….tanti attimi di vita raccontati con garbo, con RISPETTO e voglio sottolineare questa parola…RISPETTO e con un eccellente bianco e nero. Complimenti all’autore per questo bel lavoro che dimostra ancora una volta quando la nostra fotografia in BLACK AND WHITE, quando fatta con…SOUL riesca a raccontare ad emozionare ed e’ sempre bello pensare (o illudersi) che la fotografia possa essere un ponte fra le culture, tra i paesi più lontani ed i modi di vivere più diversi perche’ e’ anche così’ che potremmo mettere un mattone in più e magari…costruirla veramente questa tanto sospirata PACE! 

Paola Marinangeli